Fastweb Carbon Neutral:
l’impegno al 2025

In Fastweb crediamo che per combattere i cambiamenti climatici sia necessario un impegno serio e costante nel tempo: acquistiamo dal 2015 il 100% dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e abbiamo fissato obiettivi di riduzione della nostra carbon footprint in linea con gli Accordi di Parigi sul Clima, approvati dalla Science Based Targets initiative. Dal 2021 compensiamo tutte le nostre emissioni dirette e quelle delle operations, per diventare totalmente carbon neutral entro il 2025.

Scopri di più

La lotta contro i cambiamenti climatici è uno dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals) definiti nel 2015 dalle Nazioni Unite con orizzonte 2030, per garantire un futuro sostenibile al nostro Pianeta e a tutti noi. Per contrastare i cambiamenti del clima è necessario abbattere le emissioni di gas a effetto serra (es. anidride carbonica – CO2) derivanti dalle azioni dell'uomo. Per dare il proprio contributo, Fastweb ha preso due importanti impegni:

  • ha fissato ambiziosi obiettivi di riduzione della propria carbon footprint, in linea con gli Accordi di Parigi sul Clima, approvati dalla Science Based Target initiative (SBTi);
  • ha definito un piano per compensare progressivamente le emissioni che non può eliminare, con l’obiettivo di diventare totalmente Carbon Neutral entro il 2025.

Il nostro percorso per la carbon neutrality

Oltre a ridurre le proprie le emissioni, Fastweb ha deciso di impegnarsi in un progetto di compensazione per portare fin da subito un contributo concreto e tangibile alla lotta ai cambiamenti climatici. A partire dal 2021 Fastweb ha già raggiunto la Carbon neutrality per tutte le emissioni dirette per quelle legate all'erogazione dei servizi ai clienti, e ha l’ambizione di diventare completamente Carbon Neutral entro il 2025.

Dal 2021

Carbon Neutral per emissione dirette (azzeramento Scope 1)

Carbon Neutral per tutte le operations (attività di erogazione servizi ai clienti)

Dal 2025

Carbon Neutral compensando tutte le emissioni di CO2

I nostri obiettivi di riduzione

A fronte di una continua crescita della nostra rete e dei nostri servizi:

  1. entro il 2030 ridurremo del 62% le nostre emissioni dirette (Scope 1) rispetto al 2018;
  2. continueremo ad acquistare il 100% dell’energia elettrica (Scope 2) da fonti rinnovabili almeno fino al 2030;
  3. entro il 2030 ridurremo del 15% le nostre emissioni indirette (Scope 3) rispetto al 2018.

Raggiungeremo i nostri obiettivi con numerose iniziative: coinvolgeremo i nostri fornitori, adotteremo tecniche più efficienti nella posa della fibra, sostituiremo il nostro parco auto con auto elettriche, elimineremo le nostre centrali termiche, e metteremo in campo molte altre iniziative che coinvolgeranno tutta Fastweb e i suoi clienti nei prossimi anni.

Le nostre emissioni

Il calcolo della Carbon Footprint è una misura della quantità di gas a effetto serra, principali responsabili dei cambiamenti climatici, che vengono emessi da un'azienda in un anno di attività, e viene espressa in tonnellate di CO2 (anidride carbonica) equivalente. Il modello di calcolo sviluppato in Fastweb comprende:

  • le emissioni dirette (Scope 1), dovute ad attività dell'azienda o da essa controllate (ad esempio per l'utilizzo di combustibili per il riscaldamento e per il trasporto mediante auto aziendali ed auto in pool);
  • le emissioni energetiche indirette (Scope 2), derivanti dall'acquisto di energia elettrica, un dato che per Fastweb è pari a 0 in quanto già dal 2015 acquistiamo da fonti rinnovabili il 100% dell'energia elettrica utilizzata nella nostra infrastruttura di rete, nelle sedi e nei negozi flagship di nostra gestione;
  • le altre emissioni indirette (Scope 3), generate da sorgenti di gas ad effetto serra non di proprietà o controllate da soggetti esterni (es. catena di fornitura, attività di logistica, utilizzo dei servizi da parte dei clienti e gestione del fine vita dei prodotti).
Emissioni dirette di gas effetto serra (tCO2eq)
dirette
Altre emissioni indirette di gas effetto serra (tCO2eq)
indirette

L’aumento delle emissioni registrate nel corso del 2020 e del 2021 è legato al forte incremento di richiesta di erogazione di servizi digitali durante il periodo di emergenza sanitaria. Parallelamente, l’incremento dell’utilizzo di smartworking, videoconferencing e in generale di tutti i servizi digitali ha consentito di evitare l’emissione di oltre 254.000 tonnellate di CO2 nel solo 2021, con un miglioramento del 3,5% rispetto all’anno precedente.

Progetti internazionali di compensazione

Per raggiungere questi importanti obiettivi Fastweb ha individuato, grazie alla collaborazione con AzzeroCO2 e Legambiente, cinque progetti internazionali in India, Brasile, Nicaragua e Uganda che prevedono la riforestazione e la gestione forestale di alcune aree, e la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili (eolico e idroelettrico). Inserendo i codici di compensazione QNE-65-BXG per il 2021 e JBW-97-HUG per il 2022 è possibile visionare il dettaglio delle emissioni compensate e scaricare i relativi certificati.

FORESTAZIONE NELLA FORESTA CENTRALE DI BUKALEBA IN UGANDA
PROTEZIONE DELLA FORESTA DI PACAJA IN BRASILE
ENERGIA ELETTRICA DA EOLICO IN INDIA
ENERGIA ELETTRICA DA EOLICO IN NICARAGUA
ENERGIA DA IDROELETTRICO A RIO GRANDE DO SUL, BRASILE

News e comunicati stampa