antivirus mac

Come scegliere l'antivirus Mac: la guida

Pu essere utile installare un antivirus sul Mac? S, soprattutto se il computer collegato alla Rete aziendale. Ecco i migliori antivirus gratis per Mac
Come scegliere l'antivirus Mac: la guida FASTWEB S.p.A.

È utile installare un antivirus per Mac? Quante volte abbiamo ascoltato questa frase? Decine, centinaia. Uno dei grandi dilemmi del mondo informatico è sapere quanto sia veramente utile installare un antivirus sul Mac. I pareri sono molto discordanti e il motivo è piuttosto semplice: i malware per Mac sono molto meno diffusi rispetto a quelli per il sistema operativo dell'azienda di Redmond e per questo motivo gli utenti pensano che i computer Apple siano più sicuri e non ci sia bisogno di avere un antivirus. In realtà non è realmente così: installare un antivirus sul Mac è consigliato, soprattutto se il computer è collegato in una rete aziendale.

Perché installare un antivirus sul Mac

Coloro che dicono che i Mac sono super sicuri e non necessitano di un antivirus si sbagliano. I computer Apple sono sicuri solamente nel momento in cui l'utente installa le applicazioni e i programmi dal Mac App Store, ma se si decide di scaricare un file dalla Rete si mette a rischio il proprio PC. I malware per Mac sono numericamente inferiori rispetto a quelli per Windows, ma solo per il fatto che gli utenti Mac sono di meno rispetto a quelli che usano un computer con il sistema operativo dell'azienda di Redmond. E, infatti, con l'aumento dei Mac venduti negli ultimi anni è aumentato anche il numero di virus per i sistemi operativi di Apple. Un esempio recente è "Coordinator links", un adware specifico per macOS che si è diffuso moltissimo a ottobre 2019.

Scansione antivirus Mac

Alcune aziende specializzate in sicurezza informatica confermano che l'aumento dei virus per Mac non è solo una sensazione: hanno notato che negli ultimi anni il numero di malware per Mac è aumentato realmente, soprattutto per quanto riguarda gli adware (virus che mostrano dei popup pubblicitari che fanno guadagnare gli hacker), i trojan e i ransomware (i virus del riscatto diventati famosi dopo gli attacchi WannaCry e Petya). E, oltre ad aumentare il numero dei virus, è aumentato anche il numero dei computer infetti.

Installare un antivirus per Mac è un'operazione consigliata, soprattutto nel caso in cui navighiamo molto online e scarichiamo file da fonti non sicure (il primo motivo per cui i computer vengono contagiati da virus e malware è l'imperizia degli utenti che installano programmi scaricati da siti poco affidabili). Scegliere quale antivirus gratis per Mac installare sul PC non è una scelta semplice: esistono diversi programmi di sicurezza tutti molto affidabili. L'importante è che l'antivirus offra una scansione online dei file scaricati e protegga dalle minacce più pericolose: virus trojan e ransomware. Se non si vuole installare un antivirus Mac, l'alternativa è un antimalware che effettui almeno una scansione online dei contenuti scaricati dalla Rete. Ecco i migliori antivirus gratis per Mac.

Come difendersi dai virus per Mac

Prima di vedere gli antivirus Mac è necessario capire come mettere al sicuro i propri dati mentre si naviga in Rete. Seguendo delle semplici azioni è possibile difendersi dai virus anche senza installare un programma di sicurezza. Apple offre agli utenti una funzione che blocca l'installazione di programmi provenienti da fonti non sicure. Questa funzione si chiama Gatekeeper e può essere attivata dalle impostazioni del computer. Bisogna entrare all'interno delle Preferenze di sistema, successivamente cliccare su Sicurezza e privacy e aprire la scheda Generali. Si aprirà una nuova scheda nella quale mettere la spunta alla voce "Mac App Store e sviluppatori identificati". In questo modo il computer bloccherà il download e l'installazione di programmi provenienti da fonti esterne non sicure.

Altro consiglio da seguire per difendersi dai malware Mac è di aggiornare il computer. Quando esce una nuova versione del sistema operativo è necessario installarla: in questo modo il PC è protetto dalle nuove minacce provenienti dalla Rete.

Bitdefender Antivirus per Mac

bitdefender mac antivirus

Da oramai diversi anni Bitdefender ottiene il punteggio più elevato nella classifica AV-Test, un servizio che mette sotto stress gli antivirus per valutare la loro affidabilità. Oltre alla versione per Windows, è disponibile anche quella per Mac che può essere installata su qualsiasi computer Apple. Secondo i risultati dell'AV-Test, Bitdefender blocca il 100% delle minacce che mettono in pericolo i Mac. Il tutto senza incidere sulle prestazioni del computer: Bitdefender occupa una quantità limitata di risorse, permettendo così all'utente di continuare a lavorare senza subire rallentamenti

Bitdefender mette a disposizione degli utenti Mac tre diversi software di protezione: un antivirus "semplice", e due suite di sicurezza che offrono protezione non solo ai dispositivi della mela morsicata, ma anche a computer Windows e smartphone Android.

L'antivirus Mac costa 30 euro l'anno e, oltre al modulo antiphishing e alla protezione da file e programmi malevoli mette a disposizione anche una VPN, con 200 megabyte di traffico giornaliero incluso. La suite "Total Security" costa 40 euro l'anno e aggiunge anche un sistema antifurto e tool per l'ottimizzazione del sistema. La suite Premium Security costa 80 euro, può essere installata su un massimo di 10 dispositivi e, alle funzionalità già descritte, aggiunge traffico illimitato su VPN.

AVG

Tra gli antivirus gratis per Mac, AVG è probabilmente uno dei migliori. Nella classifica AV-Test garantisce una protezione del 100% dalle minacce hacker. C'è da dire, però, che lo scanner antivirus di AVG è un po' pesante se confrontato con quello dei diretti concorrenti e occupa una quantità di risorse maggiore. Per questo motivo, nel corso di una scansione antivirus, gli utenti potrebbero riscontrare qualche rallentamento.

AVG su Mac

Per scaricare l'antivirus gratuito per Mac basta collegarsi al sito di AVG e seguire le indicazioni presenti sul sito. L'installazione richiederà solamente qualche minuto. Oltre alla versione gratuita, è disponibile anche quella a pagamento che offre delle funzionalità extra molto utili soprattutto per le imprese per proteggere i Mac collegati alla Rete aziendale, come un livello di protezione più elevato per le minacce ransomware e un filtro anti-phishing.

Norton 360

In una guida ai migliori antivirus non poteva mancare Norton 360. Il programma per la sicurezza sviluppato da Symantec ha fatto passi da gigante sul fronte dell'usabilità e della protezione da minacce per Mac, migliorando anche sotto il punto di vista della velocità. Rispetto al passato, infatti Norton Security incide in maniera minima sulle prestazioni del computer della mela morsicata, consentendo agli utenti di continuare a lavorare senza rallentamenti.

Come le altre soluzioni antivirus a pagamento, anche Norton offre agli utenti tre diversi piani tra i quali scegliere: Norton 360 Standard, Norton 360 Premium e Norton 360 Deluxe.

Standard può essere installato su un solo dispositivo (a scelta dell'utente tra PC Windows o macOS e smartphone Android) e offre protezione "live" contro programmi malevoli di ogni genere, 10 gigabyte di spazio nel cloud per archiviare in maniera sicura i file personali, firewall, password manager e accesso VPN.

Premium può essere installato su un massimo di 5 dispositivi, eleva lo spazio nel cloud a 50 gigabyte e aggiunge il filtro protezione minori, un sistema di parental control avanzato.

Deluxe porta il limite massimo di dispositivi a 10 (sempre a scelta dell'utente) e garantisce ben75 gigabyte di spazio cloud per i propri file.

Kaspersky Internet Security

Kaspersky per Mac

Come le altre soluzioni di sicurezza viste sinora, anche Kaspersky Internet Security garantisce agli utenti il massimo della sicurezza: nelle prove condotte dai tedeschi di AV-Test, l'antivirus russo è in grado di rilevare tutte le minacce, offrendo così una protezione totale da file e programma malevoli. Ottime le valutazioni anche sul fronte delle performance, anche se la sua "impronta" sulle risorse del computer è leggermente più pesante rispetto alle soluzioni concorrenti. Kaspersky, comunque, non rallenta eccessivamente il Mac e l'esperienza d'uso non ne esce compromessa.

Kaspersky Internet Security per Mac si divide in tre differenti piani: l'antivirus per Mac, la suite multipiattaforma e "Total Security". Le prime due soluzioni offrono le stesse funzionalità: protezione da malware di ogni tipo, protezione privacy (con filtro antiphishing e sistema di sicurezza per la webcam) e browser crittografato per navigazione online in piena sicurezza. A questo, la versione Total Security aggiunge il parental control, un password manager e la possibilità di effettuare backup sicuri sul PC.

Avast

avast mac antivirus

Se siete alla ricerca di un antivirus gratis, Avast è uno dei migliori presenti sulla Rete. Dai risultati ottenuti con l'AV-Test blocca il 100% delle minacce provenienti dalla Rete, ma può avere un impatto considerevole sulle prestazioni del computer. È un buon antivirus gratuito per Mac, ma ce ne sono di migliori, soprattutto sotto il punto di vista della velocità. Nella versione gratis protegge il computer dai siti Web nocivi, dagli allegati maligni e dalle falle presenti nella Rete domestica. È possibile programmare anche delle scansioni periodiche per controllare la presenza di malware per Mac. L'antivirus può essere scaricato direttamente dal sito web ufficiale.

uBlock Origin

uBlock Origin Mac

uBlock Origin non è solo un adblocker, ma un sistema di protezione più complesso e articolato. Di sicuro il blocco delle pubblicità è la prima cosa che nota l'utente, perché è attivato di default. Ma uBlock Origin riesce a bloccare, oltre agli annunci, anche tracker e siti di malware accedendo a EasyList, EasyPrivacy, e a varie liste di server e siti poco affidabili. uBlock Origin ha però un grave limite (che in realtà non dipende neanche da lui): è una estensione per i browser Web più diffusi, ma viene a sua volta bloccato da Safari 13. Tuttavia, è possibile installarlo per navigare sicuri su Chrome, Firefox ed Edge per macOS.

Privacy Badger

Anche Privacy Badger è un componente aggiuntivo per i browser più diffusi, che impedisce agli inserzionisti e ad altri tracker di terze parti di monitorare segretamente la nostra navigazione sul Web. Poiché Privacy Badger blocca automaticamente anche il caricamento di ulteriori contenuti nel browser, che potrebbero essere anche dei malware, è un'ottima "spalla" per migliorare la sicurezza del proprio computer della mela morsicata. Anche in questo caso, però, Safari 13 non ne permette il funzionamento.

uMatrix

uMatrix

Terza estensione per i browser, ancora una volta non compatibile con Safari 13 ma con tutti gli altri sì: uMatrix. Si tratta di un addon dotato di funzioni avanzate, che risulterà difficile agli utenti poco esperti, ma che è molto efficace se ben configurato. Con la configurazione di default uMatrix blocca tutto: i siti che richiedono script di terze parti, per questo, risulteranno incompleti o non funzioneranno. Ma con uMatrix possiamo configurare tutti i siti ad uno ad uno, per avere un controllo completo sulla nostra navigazione.

 

30 aprile 2020

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail