caffe sul pc

Acqua o caff sul PC portatile: cosa fare

Pu capitare che dell'acqua o del caff finiscano sul computer portatile mettendone a rischio il funzionamento. Ecco cosa bisogna fare per asciugare il PC
Acqua o caff sul PC portatile: cosa fare FASTWEB S.p.A.

Siete alla scrivania, state lavorando con il vostro laptop e all'improvviso l'incidente peggiore: ci rovesciate sopra dell'acqua o del caffè. Il panico è sicuramente la prima reazione, soprattutto per gli importanti file a cui stavate lavorando, ma bisogna mantenere la calma. La prima cosa da fare, per evitare che l'elettricità in combinazione con il liquido provochino infortuni e danni peggiori alle componenti, è spegnere il computer.

Per farlo il più velocemente possibile, tenete premuto il tasto di accensione fino a quando lo schermo non diventa nero. Più tempo aspettate a spegnere il dispositivo, più gravi potrebbero essere i danni provocati dal liquido. Una volta spento, staccate il cavo di alimentazione dalla corrente e dal pc e, se possibile, rimuovete subito la batteria. In questo modo, il pc sarà totalmente isolato dall'elettricità. Una volta messo in sicurezza il dispositivo, stendete un telo o un asciugamano, giratelo sottosopra facendogli formare una V rovesciata in modo che l'acqua o il caffè fuoriescano dal laptop.

Una volta che avete messo il laptop a "scolare" dal liquido in eccesso, potete fermarvi a riflettere sui passi successivi. Le opzioni a disposizione sono tre: provare ad aprire il computer e ad asciugarlo internamente, col rischio di invalidare l'eventuale garanzia del produttore. Portare il pc in un centro di assistenza, che provvederà alla riparazione, pagando per la manodopera e l'eventuale sostituzione delle componenti danneggiate. Oppure, se ritenete di aver versato solo poca acqua sul laptop, lasciarlo ad asciugare per 48 ore nella posizione a V rovesciata in un luogo asciutto e arieggiato e poi riprovare ad accenderlo.

Aprire il pc per ripararlo: premesse e il problema garanzia

tastiera pc

Una doverosa premessa va fatta. Quando si rovescia caffè o acqua sul laptop, non solo si rischia di danneggiare la tastiera, ma anche gli speaker, il touchpad o ancora le ventole di raffreddamento che si trovano tra le componenti e la scocca. Inoltre, se il danno è provocato solo dall'acqua, l'operazione di asciugatura dell'interno dovrebbe essere più semplice. In caso invece di caffè o altri liquidi zuccherosi o appiccicosi, la pulizia da eseguire dovrà essere appropriata e approfondita.

Se hai deciso di provare ad aprire il tuo laptop per asciugarne le componenti interne e riparare quelle danneggiate, la prima cosa da fare è aprire la scocca. Se il tuo computer è ancora in garanzia, devi sapere che aprendolo questa non sarà più valida. D'altronde, rovesciando acqua o caffè sul laptop, i danni riportati potrebbe comunque invalidare la garanzia del produttore.

Se invece hai acquistato insieme al computer una garanzia accessoria offerta dal punto vendita, che copre anche gli incidenti casuali provocati da liquidi, potresti rivolgerti direttamente a loro per ottenere una riparazione che non sia a tue spese.

Acqua o caffè sul laptop, come ripararlo in casa

caffe tasteira

Nel caso in cui il computer non sia più in garanzia, o tu non sia interessato a mantenerla, puoi provare a sistemare il danno con le tue mani. La prima cosa da fare è valutare la possibilità di aprire facilmente, o meno, la scocca del laptop. Ci sono dispositivi come i computer Apple e Microsoft che sono molto difficili da aprire, dato che sono sigillati con molta colla e saldature. Altri invece sono facili da aprire, ma poi è complicato destreggiarsi al loro interno tra i vari fili.

Per valutare il grado di complessità nell'aprire il PC, puoi fare ricorso al sito iFixit, che offre indicazioni sulla facilità di apertura e riparazione. Una volta aperta la scocca, fate una foto al suo interno così che avrete una chiara idea di come assemblare i componenti una volta che sono stati asciugati o sostituiti.

La disconnessione della RAM dagli slot dedicati, così come la rimozione dell'hard disk o SSD dovrebbe essere il passaggio più semplice per iniziare a smontare il vostro computer. Una volta estratti, tamponate i componenti con della carta o un panno che non lascino lanuggine e poi lasciateli in un luogo asciutto e arieggiato per almeno 48 ore. Assolutamente vietati phon o fonti di calore in genere per velocizzare l'asciugatura: il caldo provocherebbe dei danni seri e irreversibili. Una volta che i componenti sono asciutti, assemblarli nuovamente e provare ad accendere il proprio laptop. Se funziona, il problema è risolto.

Acqua o caffè sul laptop: i centri di assistenza

All'idea di smontare un computer e ripararlo da soli non siete a vostro agio? Il consiglio è di ricorrere a un centro di assistenza e riparazione. Se il computer è in garanzia, potete rivolgervi a un centro specializzato, che però potrà applicare dei costi sia di manodopera per la riparazione, sia per i componenti danneggiati che sono stati inevitabilmente sostituiti. Se hai un computer Apple, sarà meglio rivolgersi a un centro autorizzato, dove il costo potrebbe essere superiore rispetto ad altri centri, ma si avrà la garanzia dell'utilizzo di componenti sostitutive originali e di qualità.

caffe rovesciato pc

Come pulire i tasti da liquidi appiccicosi

Quando ritenete che l'acqua versata sia poca e il danno minimo, potete aspettare 48 ore con il laptop a V rovesciata su un panno e poi provare ad accenderlo. La situazione cambia se avete rovesciato sul computer del caffè zuccherato o altri liquidi appiccicosi, che potrebbero arrecare dei danni permanenti anche alla tastiera.

Nel caso in cui la funzionalità del laptop non sia compromessa, potete dedicarvi a una "semplice" pulizia dei tasti resi appiccicosi. Assicuratevi sempre che il pc sia spento, privo di batteria e di cavo di alimentazione. Potete utilizzare dello spray alcolico isopropilico e un batuffolo di cotone per procedere alla pulizia. Versate l'alcol o spruzzatelo sui tasti, poi premeteli fino a quando non scorreranno meglio e lasciate nuovamente asciugare all'aria.

Asciugare il pc: perché non usare il riso

Spesso il primo consiglio che si trova in rete quando un dispositivo elettronico incontra acqua o altri liquidi, è quello di immergerlo in una ciotola di riso. Un consiglio che, in realtà, è più un falso mito. Non solo non velocizza l'asciugatura, ma nel caso del laptop, il riso potrebbe infiltrarsi nel sistema di raffreddamento o incastrarsi nelle porte USB, costringendoti poi a estrarlo col rischio di provocare danni peggiori alle componenti che si erano salvate dall'acqua.

caffe tastiera

Acqua e caffè sul laptop: come prevenire

Si dice che prevenire è meglio che curare, un proverbio che vale anche nel caso di acqua o caffè sul vostro laptop. Le possibili soluzioni che vi offriamo, ricordando però che gli incidenti capitano se mangiamo o beviamo in prossimità del PC, sono principalmente due. La prima è utilizzare una cover per tastiera, che diminuisce il rischio di filtraggio dei liquidi nella scoccaa, ma allo stesso tempo peggiora l'esperienza di digitazione. Il secondo, invece, prevede di posizionare il laptop su un supporto e di utilizzare una tastiera e un mouse come periferiche: in questo modo, si terrà il computer lontano dalle bevande, ma è una soluzione fattibile solo se lo utilizzate in casa o in ufficio.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c' da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail