Microsoft Xbox Series X

Xbox Series X: caratteristiche e uscita

La casa di Redmond ha svelato la console che sfiderà la PlayStation 5 di Sony. Estremamente potente, sarà retrocompatibile con tutti i giochi usciti sinora
Xbox Series X: caratteristiche e uscita FASTWEB S.p.A.

È stata finalmente ufficializzata la data di lancio di una delle console di nuova generazione, con le quali i videogiochi potranno fare l'ennesimo salto in avanti sia per qualità della grafica che per complessità del gameplay. Stiamo parlando della Xbox Series X, per lungo tempo conosciuta con il nome in codice di "Project Scarlett", che Microsoft metterà in vendita in occasione delle vacanze di Natale 2020, con il titolo Halo Infinite in bundle.

Manca giusto un anno al lancio della nuova Xbox, quindi, che arriverà praticamente insieme alla Playstation 5. Una vera e propria marcatura a uomo, come accade nelle migliori sfide a scacchi: alla mossa di un "giocatore" ne corrisponde una, uguale e contraria, dell'altro "giocatore", in modo che ci sia sempre una situazione di apparente equilibrio.

Ma come sarà la nuova Xbox Series X? Quali saranno le sue caratteristiche tecniche? E cosa bisogna aspettarsi dalle console del "futuro"? Scopriamolo insieme.

Xbox Series X: caratteristiche tecniche

Microsoft ha rivelato solo in parte le caratteristiche tecniche della sua prossima console, mettendo però in luce il notevole salto in avanti per quanto riguarda le prestazioni. Sia della CPU che della GPU, quindi di entrambi i processori fondamentali per una esperienza di gioco fluida e senza rallentamenti.

Phil Spencer, a capo del progetto Xbox in Microsoft, ha infatti dichiarato che la GPU della Seriex X sarà otto volte più potente di quella di Xbox One e due volte più potente di quella Xbox One X. Per quanto riguarda la CPU, invece, sarà quattro volte più potente di quella della Xbox One. Ma che hardware ci sarà dentro la Xbox Series X?

La CPU è prodotta da AMD e derivata dalla Zen 2, è realizzata a 7 nm e ha otto core ad una frequenza di 3,5 GHz. Per confronto, la Xbox One ha un processore octa-core a 1,75 GHz mentre la Xbox One X un octa-core a 2,3 GHz. La memoria RAM sarà da 13 GB con tecnologia GDDR6, più veloce rispetto a quanto visto in passato. Anche la GPU è prodotta da AMD, con tecnologia Radeon RDNA. Non si hanno ancora i dettagli specifici su questo componente, ma si parla di potenze intorno ai 12 teraflops. Molto veloce anche lo storage: sarà un SSD NVMe, che nelle intenzioni di Microsoft "virtualmente elimina i tempi di caricamento dei giochi". Nessuna notizia, invece, in merito al comparto audio della Xbox 2020.

Xbox Series X

Cosa potrà fare la Xbox Series X

Grazie a questa notevole configurazione hardware le prestazioni della Xbox Series X saranno molto superiori a quelle delle attuali console. Microsoft parla di giochi che girano a 60 fps con risoluzione 4K e di filmati in 8K con la "possibilità di arrivare a 120 fps". La qualità dei rendering sarà elevata, grazie al supporto hardware per il Ray Tracing in tempo reale e al Variable Rate Shading, una tecnologia che permette alla GPU di disegnare i fotogrammi alla massima qualità solo dove realmente serve.

La reattività dei videogiochi sarà aumentata anche da due tecnologie, dedicate a ottimizzare sia l'input proveniente dal giocatore che l'output che va allo schermo. Si tratta, rispettivamente, delle tecnologie Dynamic Latency Input (DLI) e Auto Low Latency Mode (ALLM). Infine, ma non meno importante, la Xbox Series X sarà retrocompatibile con i titoli già usciti per tutte le altre Xbox. I titoli giocabili con la nuova console, quindi, saranno una montagna.

Xbox Series X

Xbox Series X: il nuovo controller

Insieme alla Xbox Series X debutterà, a dicembre 2020, anche un nuovo controller wireless. Deriva dall'Xbox Elite Wireless Controller Series 2 (che a sua volta sarà compatibile con Xbox series X), avrà un nuovo d-pad, il pulsante Share per scattare foto o registrare video mentre giochiamo e subito condividerli, e funzionerà anche con Xbox One. La forma di questo controller, secondo Microsoft, sarà ergonomica per un numero maggiore di persone.

Xbox Series X: arriveranno due modelli?

Il nome "Series X" della nuova console di Microsoft riaccende una ipotesi circolata qualche tempo fa: quella secondo cui non arriverà un solo modello della "Serie X", ma almeno due. Secondo quanto riportato a inizio dicembre da The Verge, infatti, Microsoft avrebbe già pronti due modelli: uno con nome in codice "Lockhart" e l'altro con nome in codice "Anaconda". Il primo sarebbe il modello economico, meno potente e accessoriato, il secondo sarebbe quello di alta gamma appena presentato da Microsoft. La Xbox Series X low cost, quindi, secondo queste indiscrezioni arriverà in seguito e sarà dedicata a chi si accontenta di giocare alla risoluzione di 1440p. Microsoft non ha mai commentato queste fughe di notizie che, per tanto, vanno prese con le molle.

 

14 dicembre 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail