VPN

Quale VPN a pagamento scegliere

Scegliere un servizio VPN non mai semplice: i fattori da tenere in considerazione sono molteplici ed facile sbagliare. Ecco una semplice guida per scegliere la migliore
Quale VPN a pagamento scegliere FASTWEB S.p.A.

Le reti private virtuali (Virtual Private Network, VPN) sono un tema sempre più attuale a causa delle incessanti notizie relative a furti di dati, violazioni della privacy e tracciamento costante e massiccio del comportamento degli utenti da parte dei siti Web e delle app. Grazie ad una VPN, infatti, possiamo navigare in modo quasi completamente anonimo, perché il nostro indirizzo IP viene mascherato e il percorso che fanno i nostri dati viene instradato su diversi server, quasi sempre all'estero. Inoltre, i dati vengono crittografati, per renderli illeggibili anche nel caso in cui un attacco hacker dovesse riuscire ad intercettarli.

Per navigare tramite una VPN, però, è necessario usare un software e molto spesso pagare un piccolo abbonamento mensile. Esistono delle VPN gratuite, ma di solito sono delle versioni di prova, hanno delle limitazioni nella quantità di dati trasmessi e ricevuti in un mese o prestazioni generalmente scarse, poco adatte ad un uso quotidiano. E non è neanche detto che siano assolutamente sicure e a prova di hacker o che i nostri dati di navigazione non vengano registrati per poi essere rivenduti a fini commerciali dallo stesso fornitore del servizio.

Nel caso delle migliori VPN a pagamento, invece, il prezzo da pagare vale la spesa perché otteniamo un buon servizio con tutte le caratteristiche più importanti incluse e con prestazioni accettabili. Anche se, è bene precisarlo, il fatto stesso di usare una VPN comporta sempre una perdita di velocità nella connessione a Internet. Anche se usiamo le VPN migliori, come quelle che stiamo per descrivervi in rigoroso ordine alfabetico.

Avira Phantom VPN Pro

Avira Phantom VPN è una VPN gratuita, che ha però il limite dei 500 MB al mese di traffico. La versione Pro a pagamento, invece, non ha alcun limite e offre il servizio completo. Come si può intuire dal nome, Avira Phantom VPN Pro è la VPN di Avira, azienda nota per il suo antivirus. E, infatti, questo servizio punta soprattutto sulla sicurezza di navigazione ad esempio bloccando immediatamente la navigazione in caso di interruzione della connessione VPN e usando una crittografia AES 256. Il servizio non ha un numero massimo di dispositivi e ha un prezzo medio: 7,95 euro al mese, o 59,95 euro l'anno. Il prezzo per usare la VPN dai dispositivi mobili Android e iOS, invece, è di 4,95 al mese.

CyberGhost

CyberGhost può essere usato da 7 dispositivi contemporaneamente, si basa su oltre 5.900 server in 90 Paesi e promette una velocità superiore ai servizi concorrenti. Usa la crittografia AES a 256 bit, come il precedente, e ha un servizio di supporto attivo tutto il giorno, tutti i giorni. È compatibile con i principali servizi di streaming video: Netflix, Disney+, Amazon Prime Video, YouTube Premium e molti altri oltre che con le piattaforme di gioco online più note. Il prezzo è superiore alla media: un mese singolo si paga 12,99 euro, con l'abbonamento biennale si scende però a soli 3,69 euro al mese.

Firefox Private Network

Mozilla, la società che sviluppa il browser Firefox tanto apprezzato dagli amanti della privacy, sta sviluppando un suo servizio VPN. Non è ancora attivo ma ci si può inserire in una lista d'attesa. Quando verrà lanciato avrà un prezzo iniziale di 4,99 dollari al mese, per 5 dispositivi al massimo (ma la compatibilità con iOS, Mac e Linux arriverà solo in un secondo momento). Non si sa ancora su quanti server si baserà, ma saranno sparsi in oltre 30 Paesi del mondo. In un primo tempo sarà disponibile solo per gli utenti che si collegano dagli Stati Uniti, ma il programma è di allargare presto il bacino d'utenza al resto del pianeta.

NordVPN

NordVPN è uno dei servizi più usati al mondo per navigare tramite Virtual Private Network: è nato nel 2012 e a fine 2019 contava 12 milioni di utenti. Il servizio si basa su oltre 5.600 server sparsi in 58 Paesi nel mondo, attraverso i quali i dati possono viaggiare anche con doppia crittografia. È possibile connettere fino a 6 dispositivi contemporaneamente alla stessa VPN e passare con un click dalla navigazione anonima a quella "in chiaro". I prezzi variano molto in base alla durata dell'abbonamento: un mese singolo costa 10,63 euro, ma con un abbonamento triennale si pagano solo 3,10 euro al mese.

Surfshark

Surfshark è un servizio VPN che punta tutto sull'economicità e sulla possibilità di "bypassare" i limiti tipici delle reti private virtuali, come l'impossibilità di accedere a servizi che richiedono la geolocalizzazione (ad esempio Netflix e altri servizi di streaming in abbonamento). Surfshark può contare su oltre 1.000 server in 61 Paesi e ci permette di accedere ai contenuti di Netflix in 15 Paesi, Italia compresa. Possiamo usarlo con un numero illimitato di dispositivi contemporaneamente ed è dotato di funzionalità per bloccare annunci pubblicitari, tracker, malware. Inoltre, offre la possibilità di creare una whitelist, cioè una "lista bianca" di siti e app ai quali vogliamo accedere senza passare dalla VPN (ad esempio le app delle banche online, che spesso non funzionano con le VPN). Il prezzo è molto vantaggioso: un mese si paga 9,89 euro, ma già acquistando un piano annuale si scende a 1,79 euro al mese.

 

20 marzo 2020

copyright CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai notizie e approfondimenti sul
mondo del Cloud, della Sicurezza e della
Digital Transformation!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail